URETEK MICROANCHORS®

    STABILIZZAZIONE DI MANUFATTI CONTROTERRA

    URETEK MICROANCHORS®
    Stabilizzazione muri di sostegno

    Abbiamo progettato la tecnologia esclusiva Uretek MicroAnchors® per contrastare la spinta delle terre ed evitare spostamenti e deformazioni del terreno. Abbiniamo ancoraggi in acciaio inox a iniezioni di resina espandente per un consolidamento perfetto.

    Quando utilizziamo Uretek MicroAnchors® ?

    Questi micro ancoraggi sono molto versatili e particolarmente adatti ad opere esistenti, costituite da strutture inadeguate a sopportare carichi puntuali e per le quali la non invasività e la rapidità dell’intervento sono requisiti prioritari.

    I VANTAGGI

    • Più economico delle tecnologie tradizionali;
    • Versatilità: le attrezzature e i materiali sono trasportabili a mano e permettono interventi in zone impervie o in spazi angusti.
    • Piccolo diametro: applichiamo Uretek MicroAnchors® anche a murature di spessore modesto o in uno stato di conservazione non ottimale, cosa non possibile con i tiranti tradizionali.
    • Rapidità: l'intervento è immediato ed efficace, fino a 30 tiranti/giorno.
    • Tecnologia non invasiva: senza scavi, senza residui, vibrazioni e rumori limitati.
    • Supporto tecnico: affianchiamo il professionista in tutte le fasi di progettazione e implementazione dell'intervento.

    microanchors_3d

    Dove applichiamo Uretek MicroAnchors® ?

    La tecnologia MicroAnchors® è applicabile a diversi manufatti, ad esempio:

      • Banchine e moli: Recupero portanza per cedimenti del terreno
      • Nuove installazioni (es. Piscina): Incremento portanza terreno
      • Macchinari + pesanti: Aumento portanza pavimentazioni per nuove installazioni
      • Silos o serbatoi + grandi: Aumento portanza per nuove installazioni
      • Ampliamenti capannoni, nuove strutture portanti: Aumento portanza per nuove installazioni
      • Muro di cinta in sassi: Ripristino legante murario
      • Muro su canale sottostante: Ripristino legante murario
      • Muri arginali, moli e rilevati: Ripristino legante murario
      • Muro che sborda / muro caduto: Messa in sicurezza muri controterra
      • Muri controterra con via di transito soprastante (rinforzo): Messa in sicurezza muri controterra
      • Paratie e muri di contenimento (sostegno): Messa in sicurezza muri controterra
      • Muro controterra con installazioni soprastanti (piscine, parcheggi, cisterne): Aumento portanza muri controterra
      • Muro controterra con installazioni soprastanti (linee, silos): Aumento portanza muri controterra
      • Muro controterra con installazioni soprastanti (vie di transito): Aumento portanza muri controterra
      • Sottopassi, cunicoli, tunnel: Sostegno muri controterra
      • Terreno di fondazione per tubazioni, oleodotti e condotte (miglioramento): Rinforzo pareti di scavo muri controterra

    Come funziona la tecnologia Uretek Microanchors®

    Disponiamo una serie di micro ancoraggi secondo una maglia regolare su superfici di manufatti contro terra e iniettiamo resine espandenti per consolidare le murature. Utilizziamo attrezzature portatili di piccole dimensioni, movimentabili e utilizzabili interamente a mano. Le attrezzature di pompaggio, la resina ed il generatore di corrente stazionano su un camion appositamente attrezzato, che può sostare fino a 80 metri dal cantiere.

    SCHEDA TECNICA

    • Micro ancoraggi
      • Tubi in acciaio 12x0,95 o tubi in acciaio inox 12x1,5 mm;
      • Corde in acciaio armonico;
      • Puntale di diametro 18, 25, 28 o 32 mm;
      • Dotata di marchio CE

    • Resina Uretek®
      • Tempi di reazione: dell’ordine di qualche secondo
      • Pressione fino a 10 MPaA

    struttura-microancoraggio

     

    Le fasi

    1. Perforazione
    Eseguiamo questa fase in modo rapido e poco invasivo utilizzando perforatori manuali elettrici a rotopercussione equipaggiati con speciali punte di piccolo diametro oppure con piccole sonde a colonna da ancorare alla parete.


    2. Posa in opera
    Posiamo il micro ancoraggio nel foro manualmente oppure mediante l’ausilio di un percussore elettrico fino alla lunghezza di progetto. Creiamo quindi un’intercapedine in corrispondenza della testa dell’ancoraggio per assicurare lo spazio necessario affinché la resina possa fuoriuscire dalla testa oltre che dai fori laterali del condotto.


    3. Iniezione
    Iniettiamo la resina espandente tramite una pistola collegata alla parte terminale del tubo in acciaio del micro ancoraggio. L’iniezione è regolata da un nostro operatore che ha il compito di dosare le quantità di materiale previste dal progetto. In questo modo creiamo un bulbo resistente che solidifica in pochi secondi, permettendo l’immediata tesatura del tirante.


    4. Tesatura immediata
    Eseguiamo la tesatura principalmente con un sistema meccanico regolabile con apposite chiavi e controllato con una cella di carico preventivamente tarata. Vincoliamo il micro ancoraggio alla parete mediante una boccola in acciaio munita di cunei di fissaggio.

    Struttura del micro ancoraggio
    Il micro ancoraggio è costituito da un insieme di elementi metallici inossidabili, in parte pre assemblati, confezionati in fasci e bobine ed interamente movimentabili a mano.

    Tubo di iniezione in acciaio
    Tubo di iniezione, in acciaio inox, che ricopre per intero la fune a partire dal boccaforo fino alla base del puntale. Il tubo di iniezione, nella parte terminale presenta delle finestrature che permettono la fuoriuscita della miscela in fase di iniezione.

    Foro laterale per la fuoriuscita della resina
    La resina ha la funzione di rendere solidali la testa del micro ancoraggio ed il terreno.

    Fuoriuscita della resina dalla parte anteriore del tubo
    Resina espandente a celle chiuse che iniettiamo dal boccaforo e fuoriesce nei pressi della base del puntale.

    Capocorda e dado di bloccaggio
    Servono a connettere la parte terminale della fune metallica al puntale in acciaio. Gli elementi di connessione devono garantire una resistenza alla trazione superiore alla resistenza della fune.

    Fune metallica
    Costituita da fili intrecciati di lunghezza complessiva pari alla lunghezza del micro ancoraggio. La fune rappresenta l’elemento più resistente del sistema e può variare le sue caratteristiche in funzione della resistenza strutturale richiesta.

    Puntale con diametro calibrato
    Puntale in acciaio di forma conica e diametro di base superiore al tubo di iniezione, atto a favorire la penetrazione dell’elemento nella sede del foro eseguito preventivamente nel terreno. Il diametro del puntale varia in funzione delle caratteristiche del terreno in cui viene posto in opera il microancoraggio.

    CONTATTA IL NOSTRO UFFICIO TECNICO CLICCA QUI

    Scopri come abbiamo risolto

    Uretek_Microanchors_Stra

     

    Uretek_Rovereto_MicroAnchors

     

    Alcuni nostri interventi

    SCOPRI LE ALTRE TECNOLOGIE URETEK

    FLOOR LIFT
    CAVITY FILLING
    DEEP INJECTIONS
    WALLS RESTORING
    WATER BARRIER