URETEK WATER BARRIER®

    ARRESTO DELLE INFILTRAZIONI D'ACQUA IN STRUTTURE INTERRATE

    WATER-BARRIERURETEK WATER BARRIER®
    Iniezioni di resina espandente e gel saturante per creare barriere impermeabilizzanti

    La nostra tecnologia esclusiva Water Barrier®, grazie a una doppia azione che combina una resina espandente e un gel saturante da noi appositamente sviluppati, realizza una barriera impermeabilizzante fra la struttura e il terreno retrostante eliminando la presenza di acqua all'interno della struttura stessa.

    Quando utilizziamo Uretek Water Barrier® ?

     

    • Per contrastare le infiltrazioni d'acqua che possono danneggiare seriamente le strutture interrate e rendere i locali inadatti alla loro destinazione. Per infiltrazione si intende un copioso afflusso d’acqua tale per cui l’acqua penetrata all’interno della struttura sia visibile.

    Questa tecnologia consente di trattare:

    • infiltrazioni localizzate (di solito al livello delle discontinuità)
    • infiltrazioni diffuse (principalmente legate a carenze costruttive)
    • murature, platee o pavimentazioni in calcestruzzo armato (spessore minimo 20 cm)
    • murature in pietra o mattoni pieni (spessore minimo 30 cm)

     

    arresto_infiltrazioni_pareti_controterra

     

    I vantaggi

    • Applicazione rapida, 30 mq/ giorno
    • Soluzione economica
    • Efficacia immediata, risultati subito visibili
    • Protezione duratura contro future infiltrazioni
    • Non invasiva, nessuna demolizione o scavo
    • Tecnologia rispettosa dell'ambiente

    Dove applichiamo il metodo Uretek Water Barrier®?

    Questa soluzione è applicabile a tutte le strutture a contatto con il terreno, come:

    • Edifici civili: cantine, taverne, garage, fosse di ascensori, pavimentazioni
    • Vasche interrate (anche esterne)
    • Sottopassi stradali e ferroviari
    • Gallerie
    • Giunti idraulici (es. piscine)
    • Diaframmi
    • Parcheggi interrati
    • Tubi e pozzetti in calcestruzzo accessibili

    Come funziona la tecnologia Uretek Water Barrier®?

    Iniettiamo una combinazione di resina espandente e gel saturante che realizza un riempimento omogeneo dell'area trattata e genera una barriera impermeabilizzante fra la struttura e il terreno retrostante. Dopo il nostro intervento le pareti ed i pavimenti torneranno asciutti, le muffe smetteranno di presentarsi e la struttura non subirà più la perdita di valore legata a questo problema.

    SCHEDA TECNICA

    • Resina Uretek®
      • Pressione di rigonfiamento in condizioni di massimo confinamento= 40 bars
      • Polimerizzazione attivata dall'acqua o dall'umidità dell'aria
      • Inizio e tempi di reazione adattabili in base alle specificità del cantiere
      • Adatta per il trattamento di fessurazioni superiori a 0,3 mm

    • Gel saturante Uretek ®
      • Tempo di reazione tra 1 e 3 minuti
      • Adatto per il trattamento di fessurazioni inferiori a 0,3 mm
      • Gel ottenuto dalla miscelazione di 4 componenti, tra cui l’acqua.

    waterbarrier_fasi_1

     

    Le fasi

    1. Sopralluogo ed indagini preliminari
    Partiamo da un’analisi delle infiltrazioni per conoscere l’entità e le cause che le hanno generate e valutiamo GRATUITAMENTE l’applicabilità della tecnologia Uretek Water Barrier®.
    E’ infatti importante risalire allo spessore della struttura ed alla geometria dei nodi interessati dalle venute d’acqua (intersezioni con altre murature, pavimenti e solai) e individuare le discontinuità attraverso un attento esame della struttura. Qualora le superfici risultino coperte e quindi non visibili, è necessaria la rimozione preventiva di eventuali strati d’intonaco, contropareti, isolamenti, rivestimenti superficiali.


    2. L'intervento
    Facciamo dei fori di massimo 12 mm di diametro nella parete e quindi procediamo utilizzando due componenti:

    • o una speciale resina espandente ad alto potere di penetrazione nel terreno che, grazie alla sua capacità di aumentare il proprio volume fino a 30 volte rispetto a quello iniziale, va a riempire i macrovuoti
    • o un gel saturante, molto fluido e stabile nel tempo in grado di solidificare in un minuto circa, per riempire i vuoti più piccoli.

    Dopo una breve preparazione delle attrezzature iniziamo ad eseguire fori del diametro di 12 millimetri secondo uno schema a griglia regolare. Nei fori inseriamo dei particolari iniettori che serviranno a immettere la resina e il gel nel terreno dietro la parete.
    Grazie a speciali pompe progettate da URETEK®, iniettiamo nel terreno la resina espandente, a seguire il gel saturante fino alla sua completa fuoriuscita dalla struttura, a garanzia del completo riempimento dei microvuoti nel terreno retrostante la muratura.


    3. Stuccatura e finitura
    Dopo le operazioni di iniezione rimuoviamo i tubi e sigilliamo i fori con una resina di finitura e tappi di nostra concezione; se necessario, posiamo un nuovo intonaco impermeabilizzante.

    CONTATTA IL NOSTRO UFFICIO TECNICO CLICCA QUI

    Scopri come abbiamo risolto

    Uretek_Ponte_Lézinnes

     

    Waterbarrier_Corbiolo

     

    SCOPRI LE ALTRE TECNOLOGIE URETEK

    FLOOR LIFT
    CAVITY FILLING
    DEEP INJECTIONS
    MICROANCHORS
    WALLS RESTORING