Progettazione interventi - URETEK
Home / Consolidamento Murature / Progettazione interventi

Progettazione interventi

Voce di capitolato

TECNOLOGIA TIPO URETEK WALLS RESTORING CON RESINA TIPO URETEK HYDRO CP 200

Consolidamento della fondazione in muratura allo scopo di riempire i vuoti presenti eliminando le discontinuità dovute a difetti costruttivi od all’invecchiamento, che possono rappresentare pericolose debolezze strutturali, e quindi distribuire in modo uniforme le tensioni provenienti dai carichi sovrastanti.

Il consolidamento verrà operato mediante tecnologia tipo Uretek Walls Restoring con resine tipo Uretek Hydro CP 200, od equivalente, aventi le seguenti caratteristiche tecniche:

  • forza propria massima di espansione in condizioni edometriche limitata a 200 kPa;
  • resistenza alla compressione verticale con espansione laterale libera compresa fra 1,80 MPa e 10,00 MPa all’interno dei campi di peso di volume compresi fra 2,00 kN/m3 e 5,00 kN/m3 secondo quanto previsto dalle norme comunitarie di riferimento;
  • resistenza alla trazione compresa fra 1,50 MPa e 6,00 MPa all’interno dei campi di peso di volume compresi fra 2,00 kN/m3 e 5,00 kN/m3 secondo quanto previsto dalle norme comunitarie di riferimento;

Per l’esecuzione delle iniezioni verranno eseguite delle perforazioni verticali o subverticali nella muratura a partire dal piano di calpestio e fino a raggiungere la quota del piano di imposta della fondazione, allo scopo di intercettare il numero massimo di cavità presenti. Tali perforazioni non dovranno avere diametro superiore a 30 mm. L’interasse delle stesse potrà variare da 0,20 a 2,00 m. In tali fori verranno posizionati dei condotti di iniezione della lunghezza massima di m … .

Le iniezioni di tipo ‘colonnare’ verranno eseguite senza soluzione di continuità estraendo il tubo di iniezione a velocità controllata dalla quota del piano di imposta della fondazione fino alla quota del piano di calpestio; ciò garantisce il trattamento uniforme di tutto il volume del paramento murario. La pressione d’espansione controllata della resina permette di raggiungere anche le cavità meno accessibili ed evita rotture e deformazioni rilevanti delle murature.

Durante l’iniezione la resina tipo Uretek IDRO CP 200 si diffonde grazie alla pressione idraulica di iniezione e soprattutto grazie alla propria pressione di rigonfiamento. Tale pressione permette alla resina di andare ad occupare tutti i vuoti presenti nell’ammasso anche se ubicati ad una quota superiore rispetto a quella d’uscita del tubo di iniezione.

La lavorazione si intende comprensiva di ogni onere necessario per l’impianto di cantiere, l’installazione delle attrezzature e dei macchinari di perforazione e di iniezione, i noli, la mano d’opera specializzata, la fornitura di resine impiegate nelle quantità richieste dall’intervento e la fornitura di altro materiale necessario per dare il lavoro finito a perfetta regola d’arte.

 

 

Blocchi CAD

Schemi d’intervento, in formato DWG, da utilizzare nelle tavole progettuali