PROVE GEOELETTRICHE

    Ottimizzazione delle iniezioni con prove geoelettriche

     

    Grazie a questa tecnologia possiamo investigare il terreno oggetto del nostro intervento misurando la sua resistività per individuare la migliore posizione dei punti di iniezione e la quantità ottimale di resina da iniettare in ciascun punto, assicurando l’omogeneità del trattamento.

    Il metodo consiste nell’eseguire subito dopo le prime iniezioni, dette di calibrazione, una tomografia elettrica 2D o 3D dell’area interessata dalle iniezioni, individuando il volume di terreno influenzato da ogni singola iniezione. Una variazione localizzata della resistività permette identificare la regione di terreno che ha subito gli effetti dell’espansione della resina.
    Scopo dell’applicazione:

    • ottimizzare la maglia di iniezione.
    • ricercare cavità, macrovuoti o perdite/infiltrazioni d’acqua per la progettazione o l’estensione di un intervento.

    indagini_geoelettriche_1

     

     

    CONTATTA IL NOSTRO UFFICIO TECNICO CLICCA QUI

    indagini_geoelettriche_2

     

    consolidamento_stradale

    uretek_solutions_group_corporate-thumb

    progetto_rigenerazione_murature