Introduzione

In linea generale si può affermare che le problematiche relative al consolidamento dei terreni in posto sono ricollegabili principalmente alla presenza di elevati contenuti d’acqua e, di conseguenza, l’esecuzione di un’opera di drenaggio produce generalmente un notevole miglioramento delle caratteristiche meccaniche dei materiali. Devono comunque essere considerati molteplici aspetti relativi alla tipologia di opera in progetto e al tipo di terreno coinvolto.

L’allontanamento dell’acqua dal terreno, attraverso percorsi ad elevata permeabilità, può avvenire per sovrapressione indotta o per gravità. Nel primo caso il moto di filtrazione si instaura per effetto di un intervento esterno (precarico) ed il processo che lo regola è quello della consolidazione; nel secondo caso il moto è indotto dai gradienti idraulici naturali nelle falde. I drenaggi nei terreni di fondazione avvengono principalmente preliminarmente con il precarico ed in seguito con i dreni verticali.